Privacy Policy

  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona.jpg
  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona2.jpg
  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona3.jpg

Booking engine

Data di arrivo
Data di partenza

Calendario

« Ottobre 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

Ricerca

Mercoledì, 10 Dicembre 2014 11:07

Le foto di Tina Modotti in mostra a Verona

La retrospettiva dedicata alla celebre fotografa Tina Modotti è l'occasione per riflettere sui cambiamenti intervenuti in ambito fotografico negli ultimi anni, un esempio di fotografia “senza distorsioni o manipolazioni” (così la definiva la Modotti) che ancora oggi è un modello per chi si occupa di descrivere la realtà attraverso le immagini.

Verona ospita una mostra che ripercorre l'intera carriera della Modotti dai primi scatti in Messico fino alle ultime foto fatte a Berlino, i suoi lavori meno conosciuti fino a ora. È interessante poter assistere a un evento del genere nell'era del digitale, poiché una delle peculiarità di questa fotografa consisteva nel valorizzare la dimensione emotiva delle proprie opere, dagli still life degli esordi fino ai più celebri ritratti raffiguranti i protagonisti della rivoluzione messicana. La retrospettiva è stata inaugurata lo scorso 29 novembre e sarà visitabile fino all'8 marzo 2015 presso il Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri in Piazza Viviani.

Il privilegio offerto da questa mostra è di poter scoprire il legame fra la vicenda umana della Modotti (attivista del partito comunista messicano) e il suo percorso artistico, volto a evolversi in diverse forme, poiché la Modotti fu anche attrice di teatro e di cinema.

Il merito degli organizzatori (Cinemazero e il curatore Riccardo Costantini) sta nell'aver saputo dare risalto a una delle donne fotografe più note al mondo, nata in Friuli nel 1896 ed emigrata prima negli Stati Uniti poi in Messico, un punto di riferimento per chi cerca nella fotografia la possibilità di raccontare la vita e di evocare sensazioni intense senza ricorrere ad alcun trucco.

Visitate il sito del Centro per i dettagli sulla mostra: scaviscaligeri.comune.verona.it

Letto 3090 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Dicembre 2014 11:13

• MIGLIOR PREZZO GARANTITO
• NESSUNA TASSA DI PRENOTAZIONE
• UPGRADE DELLA CAMERA SECONDO DISPONIBILITA'
• EARLY CHECK-IN ( a richiesta )
• LATE CHECK-OUT ( a richiesta )

- - - -