Privacy Policy

  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona.jpg
  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona2.jpg
  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona3.jpg

Booking engine

Data di arrivo
Data di partenza

Calendario

« Novembre 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Ricerca

Martedì, 11 Novembre 2014 09:33

Il Museo africano di Verona, un tesoro da riscoprire

È un piacere visitare i luoghi meno noti di Verona, perché al pari dei capolavori che chiunque dovrebbe conoscere, esistono musei che svolgono anche altre funzioni oltre all'organizzazione di mostre, mettendo in risalto valori essenziali come la solidarietà e la tutela dei diritti umani.

Parliamo del Museo africano di Verona, creato e gestito dai Missionari Comboniani per far conoscere i popoli e le culture dell'Africa attraverso collezioni di oggetti raccolti durante le missioni e tramite incontri tematici con l'obiettivo di raccontare la complessità delle realtà africane.

Cosa vedere al Museo africano

Questo museo, situato in Vicolo Pozzo 1, è stato voluto dal vescovo Francesco Sogaro ed è stato più volte restaurato nel corso dei decenni. L'ultimo restyling risale all'estate del 2014, perciò visitarlo adesso consente di ammirare le novità più rilevanti del centro espositivo, come i video che accompagnano il percorso del visitatore alla scoperta della storia dell'Africa.

Riguardo alle mostre temporanee, ha appena inaugurato Je Reviens, il racconto fotografico di Giovanni Cobianchi da Lampedusa al Mali, in pratica un viaggio a ritroso sui passi dei migranti. Grazie all'amicizia instaurata dal fotografo con un gruppo di giovani profughi centrafricani incontrati a Verona, è nata l'idea della mostra, che ha il merito di affrontare un tema sempre attuale. Il museo africano organizza periodicamente attività didattiche rivolte a famiglie e studenti, inoltre collabora alla realizzazione del Festival di Cinema Africano, in programma dal 7 al 16 novembre al cinema Stimate e al teatro Camploy di Verona.

Noi consigliamo una visita al museo per vedere la ricca collezione etno-antropologica, la biblioteca con più di 20.000 volumi e la foto-cineteca, utili sia per gli studiosi dell'Africa sia per chi desidera andare oltre i luoghi comuni e avvicinarsi a questo meraviglioso continente. Approfittate di questo periodo per assistere al festival ed esplorare un mondo lontano eppure così presente nella nostra vita quotidiana. Questo è il sito del museo: www.museoafricano.org

Letto 3701 volte Ultima modifica il Martedì, 11 Novembre 2014 09:38

• MIGLIOR PREZZO GARANTITO
• NESSUNA TASSA DI PRENOTAZIONE
• UPGRADE DELLA CAMERA SECONDO DISPONIBILITA'
• EARLY CHECK-IN ( a richiesta )
• LATE CHECK-OUT ( a richiesta )

- - - -