Privacy Policy

  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona.jpg
  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona2.jpg
  • images/stories/imgslider-relais/opera-relais-verona3.jpg

Booking engine

Data di arrivo
Data di partenza

Calendario

« Ottobre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Ricerca

Venerdì, 05 Settembre 2014 15:08

Tocatì, il festival internazionale dei giochi in strada a Verona

I giochi tradizionali sono una componente della storia di un territorio e dovremmo ricordare più spesso che la dimensione ludica è, per un bambino, lo spazio dell'incontro e della socializzazione.

È importante continuare a giocare anche da grandi, per divertirsi e per mettersi alla prova, senza dare troppa importanza alla vittoria, perché il gioco tradizionale è sinonimo di coinvolgimento, partecipazione, condivisione e infine allegria, come vedrete al festival Tocatì.

Tocatì significa “tocca a te” ed è la più importante manifestazione internazionale dedicata ai giochi in strada, oggi meno conosciuti ma ancora praticati in tutto il mondo. Il festival, giunto alla 12ª edizione, si svolge nel centro storico di Verona dal 18 al 21 settembre ed è un appuntamento unico nel suo genere: 40 giochi, un Paese ospite (il Messico, che presenterà tra l'altro giochi risalenti all'epoca precolombiana), sfilate, concerti, degustazioni e forum dedicati alla cultura ludica, una serie di eventi aperti a tutti che coloreranno le strade della città per 4 giorni.

Cosa fare al Tocatì

È utile sapere che non serve iscriversi per partecipare a uno dei 40 giochi presenti, è sufficienti avvicinarsi alle aree allestite nelle piazze e giocare, scoprendo le regole di giochi poco noti come il balero, il gioco delle noci, celebrando i classici come il calciobalilla e le cerbottane, oppure dedicandosi ai giochi da tavolo come backgammon, dama e scacchi.

Da non perdere la sfilata di musica e danza messicana venerdì 19 alle 18:00 da Piazza Erbe fino a Piazza Sant'Anastasia, una festosa contaminazione fra la tradizione Centroamericana e la città dell'Arena. A proposito di storia locale, la festa prosegue con il ballo alle 21:30 a Porta Borsari, dove il Gruppo danze popolari Tamzarà si esibirà in mazurke, gighe, quadriglie e valzer, balli da sempre diffusi in Veneto.

Se invece vi interessa conoscere da vicino i veronesi, l'evento To Casa (sabato 20 e domenica 21) consente di entrare nelle case di chi ha scelto di mostrare una parte della propria vita quotidiana, nel segno dell'ospitalità e della cordialità, ingredienti immancabili in un soggiorno a Verona.

Ai patiti dell'illustrazione consiglio di non lasciarsi sfuggire la mostra I sogni del serpente piumato – fiabe e libri illustrati dal Messico, ospitata a Palazzo Forti, un percorso tra le immagini e le opere di Gabriel Pacheco, illustratore ospite del Tocatì. Adesso è il vostro turno di riscoprire i giochi che da secoli emozionano e divertono persone di tutte le età, il Tocatì vi aspetta e vi invita a unirvi alla celebrazione dei giochi in strada nel magico scenario di Verona.

Sito ufficiale del Tocatì: tocati.it

Letto 4296 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Settembre 2014 14:27

• MIGLIOR PREZZO GARANTITO
• NESSUNA TASSA DI PRENOTAZIONE
• UPGRADE DELLA CAMERA SECONDO DISPONIBILITA'
• EARLY CHECK-IN ( a richiesta )
• LATE CHECK-OUT ( a richiesta )

- - - -